GASCROMATOGRAFO PERKINELMER

CLARUS 680

SISTEMA DI CONTROLLO DA MICROPROCESSORE tramite interfaccia grafica completa di schermo a 256
colori del tipo “Touch Screen” di facile ed intuitivo utilizzo, in lingua italiana e comunque con la possibilità
di scelta di 7 diverse lingue. Il sistema consente una programmazione strumentale simile ad un computer
con navigatore e pagine che danno in tempo reale la visione della completa situazione strumentale e delle
condizioni analitiche prescelte.
Qualsiasi parametro del gascromatografo, iniettori, detectors, autocampionatore, forno, flussi degli iniettori
e dei detectors.
L’interfaccia grafica del gascromatografo consente:
- di guidare l’operatore nella messa a punto dei metodi cromatografici;
- di controllare e leggere sul visore tutti i parametri cromatografici ivi compresa la portata, la pressione e
la velocità del flusso in colonna e compresi i grafici relativi alle varie programmazioni sia di temperatura
che di portata del gas
- di segnalare all’operatore eventuali anomalie occorse
- di compensare automaticamente lo spurgo della o delle colonne operanti singolarmente o su due canali;
- la visione in tempo reale sul monitor dei segnali e dei cromatogrammi completi relativi ai detectors dello
strumento;
- il conto alla rovescia del tempo (count down) che consente la massima precisione dei tempi nelle
iniezioni manuali;
- il calcolo del flusso ottimale del gas di trasporto, integrato nel sistema, semplicemente di gitando le
dimensioni della colonna ed il gas di trasporto utilizzato;
- la memorizzazione e l’avviso di eventuali manutenzioni preventive.
Naturalmente il gascromatografo è controllato totalmente da Personal computer ed è predisposto per
lavorare con la tecnica Fast-GC.

Forno cromatografico ad alte prestazioni con raffreddamento controllato da microprocessore che permette:
- la termostatazione da qualche grado sopra la temperatura ambiente fino a 450°C;
- programmazione della temperatura in 19 fasi con velocità di riscaldamento fino a 140°C/minuto.
Incremento minimo 0.1°C. Il forno è predisposto per lavorare da -99°C fino a 450°C tramite sistema
criogenico opzionale per la camera contenente la colonna analitica;
- raffreddamento estremamente veloce (meno di 2 minuti da 450 a 50°C);
- calibrazione della temperatura del forno da software;
- controllo totale dello strumento tramite Touch Screen e/o Personal Computer.
- diagnostica totale e in tempo reale;
- porta seriale RS.232.
Pneumatica: i flussi di gas totalmente controllati elettronicamente tramite mass-flow controller
Iniettori e rivelatori sono incorporati in blocchi indipendenti intercambiabili per la più grande versatilità
operativa. Lo strumento è in grado di alloggiare due iniettori, due rivelatori, e due colonne cromatografiche.
2) Iniettore Split/Splitless per colonne capillari completo di PPC (Programm Pneumatic Control)
Tramite il sistema Touch Screen e/o il software di controllo strumentale e PC si possono impostare il flusso
in colonna o la pressione ed eventualmente programmarli con variazioni lineari o a gradini con le seguenti
velocità:
Pressione : 0 – 100,0 psi/min
Flusso : 0 – 100,0 ml/min2
Velocità Lineare : 0 – 100,0 cm/s . min Balistica
Possibilità di lavorare a flusso costante.
Impostazione e controllo del flusso o del rapporto di splittaggio direttamente dal sistema di controllo
strumentale.
Trappola di carbone sull’uscita dello Split per prevenire contaminazioni della valvola dello split stesso e dell’aria del laboratorio.
Possono essere utilizzati liners da 2 e 4 mm di diametro interno. Nell’iniettore sono inclusi liners per
operare con le tecniche dello split e dello splitless.
Ricerca automatica di eventuali perdite.
Comprende dispositivo di compensazione per le variazioni di temperatura e di pressione ambiente che
garantisce la massima stabilità strumentale.
Temperatura massima di esercizio: 450°C