Regolamento (UE) 2016/1179 della Commissione, del 19 luglio 2016

Si comunica ai clienti dello Studio Chimico Ambientale che, conformemente alla NOTA INTERPRETATIVA N.01/2018 del 28.02.2018 del Consiglio Nazionale dei Chimici relativa al Regolamento (UE) 2016/1179 della Commissione, del 19 luglio 2016

  • I FATTORI M PRESENTI NEL CITATO REGOLAMENTO non verranno applicati ai fini dell'attribuzione della classe di pericolo HP14
  • Nell’espressione di un giudizio di pericolosità di un rifiuto che preveda la possibilità di valutare la categoria di pericolo HP14 “ecotossico”,ci si riferirà, anche prima del termine perentorio di entrata in vigore del Reg. (UE) 2017/997 (5 luglio 2018), al contenuto dello stesso e, più in generale, all’allegato III della Dir. 2008/98/CE, poiché il quadro normativo nazionale in materia di attribuzione di codici CER, e pericolosità dei rifiuti, è incoerente col preminente quadro normativo europeo.

 

LINK NOTA INTERPRETATIVA N.01/2018 del 28.02.2018